Cose da non fare in Liguria

La Liguria è una delle regioni più belle d’Italia, con il suo mare cristallino, le sue spiagge pittoresche e i suoi borghi medievali. Tuttavia, ci sono alcune cose che è meglio evitare di fare durante una visita in Liguria, per non rovinarsi l’esperienza.

1. Non andare in spiaggia d’agosto

La Liguria è una meta molto popolare durante i mesi estivi, e in particolare nel mese di agosto. Se possibile, è meglio evitare di andare in spiaggia in questo periodo, perché le spiagge sono sovraffollate e i prezzi sono al massimo. Se proprio non potete fare a meno di andare in Liguria in agosto, cercate di scegliere spiagge meno conosciute e meno affollate.

2. Non ordinare il pesto in un ristorante turistico

Il pesto è una delle specialità gastronomiche più famose della Liguria, ma è importante ordinarlo in un ristorante di qualità, per evitare di mangiare un pesto preparato con ingredienti di bassa qualità. Se non sapete dove trovare un buon ristorante di pesto, chiedete consiglio alla gente del posto.

3. Non visitare le Cinque Terre in un giorno

Le Cinque Terre sono un gruppo di cinque borghi pittoreschi situati sulla Riviera Ligure di Levante. Per visitare le Cinque Terre come si deve, è necessario dedicare almeno due giorni, in modo da avere il tempo di visitare tutti i borghi e di godere dei panorami spettacolari.

4. Non andare al mare senza scarpe

Le spiagge della Liguria sono spesso rocciose, e per questo motivo è importante indossare delle scarpe quando si va al mare. Eviterete così di ferirvi i piedi camminando sulle rocce.

5. Non lasciare rifiuti in spiaggia

È importante rispettare l’ambiente e lasciare le spiagge pulite. Se vedete dei rifiuti in spiaggia, raccoglieteli e gettateli negli appositi contenitori.

6. Non parlare male della Liguria

La Liguria è una regione meravigliosa, e i suoi abitanti sono molto orgogliosi della loro terra. Se visitate la Liguria, evitate di parlare male della regione o dei suoi abitanti.

7. Non partire senza aver assaggiato i prodotti tipici

La Liguria offre una vasta gamma di prodotti tipici, come il pesto, il formaggio prescinsoa, le olive taggiasche e i vini DOC. Prima di partire, assicuratevi di aver assaggiato tutti i prodotti tipici della Liguria.

Altri consigli

  • Non guidare lungo la costa in alta stagione. Il traffico lungo la costa ligure è molto intenso in alta stagione, ed è meglio evitare di guidare se possibile. Se proprio dovete guidare, cercate di farlo al di fuori degli orari di punta.
  • Non aspettate l’ultimo minuto per prenotare l’alloggio. La Liguria è una meta molto popolare, e gli alloggi si prenotano in fretta, soprattutto in alta stagione. Se state pianificando una visita in Liguria, prenotate l’alloggio con largo anticipo.
  • Non dimenticate di portare la macchina fotografica. La Liguria è una regione molto fotogenica, e non vorrete perdervi l’occasione di fotografare i suoi paesaggi spettacolari e i suoi borghi pittoreschi.

Leave a Reply